Danni da trasfusioni e vaccinazioni

Indice articoli

Documentazione sanitaria da allegare alla domanda

danni da vaccino:
– copia conforme del certificato vaccinale comprovante la data della vaccinazione e i dati del vaccino;

– copia conforme della cartella clinica relativa alle manifestazioni cliniche conseguenti alla vaccinazione e l’entità delle lesioni o dell’infermità da cui è derivata la menomazione permanente del soggetto;
– documentazione del datore di lavoro per le vaccinazioni effettuate per motivi di lavoro;
– documentazione inerente alla necessità della vaccinazione, se non obbligatoria
– copia conforme dell’ordinanza dell’autorità sanitaria per le vaccinazioni obbligatorie;

danni da contatto con persona vaccinata:
–  copia conforme del certificato vaccinale comprovante la data della vaccinazione e i dati del vaccino relativi alla persona vaccinata;

– documentazione che dimostri le modalità e le caratteristiche del contatto con la persona vaccinata;
– copia conforme della cartella clinica completa del primo ricovero relativo al danno subito dal soggetto danneggiato.

danni da trasfusione:

a) Politrasfusi
– scheda informativa (fac simile come da G.U. serie generale n. 145 del 22.06.92) con firma e tiimbro del Direttore Sanitario della struttura curante;
– documentazione sanitaria in originale o in copia conforme attestante la data (giorno, mese, anno) del primo accertamento di positività e diagnosi di infezione da HIV o epatite virale post-trasfusionale
– eventuali analisi o cartelle cliniche (in originale o copia conforme) relativi a ricoveri successivi.

b) Trasfusi occasionali
– scheda informativa (fac simile come da G.U. serie generale n. 145 del 22.06.92);
– copia conforme della cartella clinica completa delle annotazioni o bollini adesivi relativi alle sacche utilizzate per la trasfusione;
– documentazione sanitaria in originale o in copia conforme attestante la data (giorno, mese, anno) del primo accertamento di positività e diagnosi di infezione da HIV o epatite virale post-trasfusionale;
– referti di analisi o cartelle cliniche in originale o copia conforme relative ad eventuali accertamenti o ricoveri effettuati tra l’evento trasfusionale e l’accertamento del danno.

Operatori sanitari contagiati di da HIV, HCV, HBV durante il lavoro:
– originale o copia conforme della denuncia di infortunio sul lavoro;
– dichiarazione della Direzione della struttura sanitaria presso cui si è verificato l’evento, attestante la presenza in servizio del danneggiato al momento dell’evento denunciato;
– copia conforme della cartella clinica del ricovero relativo alll’accertamento della prima positività per HIV, HCV, HBV oppure, in assenza di ricovero, copia conforme delle analisi di laboratorio