Patente di Guida Normale

Indice articoli

EMERGENZA SANITARIA COVID-19
PROROGA DEI TERMINI DI VALIDITA’ DELLE ABILITAZIONI ALLA GUIDA E DEI DOCUMENTI NECESSARI PER IL LORO RILASCIO O CONFERMA DI VALIDITA’
Per effetto del Regolamento dell’Unione Europea del 25 maggio 2020, n. 2020/698, la validità delle patenti di guida, scadute o in scadenza nel periodo compreo tra il 1° febbraio 2020 ed il 31 agosto 2020, si considera prorogata di sette mesi dalla data di scadenza su di esse indicata. I titolari di patente di guida con scadenza il 31 gennaio 2020, per la sola circolazione sul territorio nazionale, possono fruire solo della proroga prevista
dall’art. 104, comma 1, del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 che ha esteso il termine di validità del documento di guida fino al 31 agosto 2020.

 

PATENTE DI GUIDA NORMALE

L’ art. 119 del Codice della Strada, comma 2, prevede che l’accertamento dei requisiti fisici e psichici del candidato o conducente “venga effettuato dall’Ufficio dell’Unità Sanitaria Locale territorialmente competente, cui sono attribuite funzioni in materia medico–legale. L’accertamento suindicato può essere effettuato altresì da un medico responsabile dei servizi di base del Distretto Sanitario“.

Al momento della visita medica il richiedente dovrà sottoscrivere, alla presenza del medico certificatore, la dichiarazione sostitutiva del certificato anamnestico con cui dichiara, sotto la propria personale responsabilità, la sussistenza o meno di patologie in atto o pregresse, nonché l’eventuale status di invalido (civile, per servizio, per causa di guerra ecc.).

La legge 29 luglio 2010 n. 120 ha introdotto alcune modifiche al Codice della Strada tra cui in particolare l’introduzione del comma 2-ter e la modifica del comma 3 dell’art. 119 che detta disposizioni in tema di di accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento e revisione della patente di guida.

Art. 119, comma 2-ter. “Ai fini dell’accertamento dei requisiti psichici  e  fisici per il primo rilascio della patente di guida di qualunque  categoria,ovvero di certificato di abilitazione professionale di tipo KA o  KB, l’interessato deve esibire apposita certificazione da cui risulti  il non abuso di sostanze alcoliche e il non uso di sostanze stupefacenti o  psicotrope,  rilasciata  sulla  base  di  accertamenti clinicotossicologici le cui modalita’ sono  individuate  con  decreto del Ministero della  salute,  di  concerto  con  il  Ministero  delle infrastrutture e  dei  trasporti,  sentito  il  Dipartimento  per  le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri.  Con il medesimo provvedimento  sono  altresi’  individuate  le  strutture competenti ad effettuare gli accertamenti  prodromici  alla  predetta certificazione  ed  al  rilascio  della  stessa.  La  predetta certificazione deve essere esibita dai soggetti di  cui  all’articolo 186-bis, comma 1, lettere b), c) e d), e dai titolari del certificato CFP o patentino filoviario, in  occasione  della  revisione  o  della conferma di validita’ delle patenti possedute, nonche’ da coloro  che siano titolari di certificato professionale di tipo KA o  KB,  quando il rinnovo di tale certificato non coincida con quello della patente. Le relative spese sono a carico del richiedente”;
Comma 3 “ L’accertamento di cui ai commi 2 e 2 ter deve risultare da certificazione di data non anteriore a tre mesi dalla presentazione della domanda per sostenere l’esame di guida. La certificazione deve tener conto dei precedenti morbosi del richiedente dichiarati da un certificato medico rilasciato dal medico di fiducia”.

Modalità di accesso alla prestazione
Il certificato di idoneità psicofisica per il conseguimento o la conferma di validità della patente di guida viene rilasciato presso le Unità Operative di Medicina Legale distrettuali

Regione Campania

Tel: 0825 291111
Fax: 0825 30824

Via degli Imbimbo, 10/12
83100 Avellino

PEC: protocollo@pec.aslavellino.it
Email: info@aslavellino.it

CF/P.IVA 02600160648